martedì 9 giugno 2015

Evasione del venerdì... di martedì: Samantha French


Potete considerarla una partenza intelligente per arrivare preparata al prossimo venerdì, ma in realtà è solo un ritardo colossale perchè avrei voluto scrivere questo post quattro giorni fa. Ma ad ogni modo... chissenefrega!
Tanto con questo caldo ogni minuto è buono per scappare con la testa da qualsiasi parte e mi sembrava il minimo traghettarvi là dove si trova un pò di refrigerio. Vi voglio proprio portare alla scoperta di una serie di pittori e pittrici che esplorano le vie infinite dell'acqua.

L'acqua come elemento naturale, l'acqua come colore dai mille colori, l'acqua come movimento infinito, l'acqua come libera forma. L'acqua come sospiro dei sensi nell'afa del caldo che fa.
Iniziamo da lei. Samantha French.

Originaria del Minnesota, terra di laghi generosi e di grandi rigeneranti ammolli...
Nella sua biografia spiega il suo rapporto con l'acqua come un gancio che la riporta nel suo passato di bambina e nella sua terra di estati e bagni.

Intato la ammiro tantissimo. Forse ne sono addirittura un pò invidiosa (ma certe volte una sana invidia è uno stimolo a fare meglio. O no?!). Per questi motivi:
1.Per la sua produttività esagerata, una quantità infinita di tele di dimensioni enormi. Tutte vendute.
2.Per aver trovato un filone e una filosofia a quanto pare inesauribile, ma non si sarà ancora stufata di dipingere piscine?
3. Per avere uno studio in centro a Brooklin, NYC, ma per questo magari la invidiate un pò anche voi...

Io adoro i suoi lavori per la tecnica ineccepibile, per le grandi, grandissime dimensioni e per la non-definizione del tratto. I soggetti poi, mi fanno venire letteralmente voglia di tuffarmi nei suoi quadri, a voi no?

2015_twogirls_com.jpg
Two - 2015 - olio su tela 101,6cmx152,4cm
2015_lassig_surface1.jpg
2015 olio su tela 142,24cm x 152,4cm
2014_kbb.jpg
2014 Surfacing olio su tela 111,76cm x 127cm
Se volete saperne di più potete vedere il suo sito qui e la sua pagina fb qui

4 commenti:

  1. Sarà il caldo? Si, un tuffo in queste meravigliose tele me lo farei volentieri anche io. Intanto gli occhi ce li ho lasciati a mollo per un pò!
    Meravigliose queste tele e tutte le altre che sono sul suo sito...fantastica!
    Ora ben lungi dall'essere manco lontanissimamente una intenditrice...non trovi anche tu che i suoi soggetti fuori dall'acqua siano spenti? Come se fossero vivi solo immersi....
    Grazie per aver condiviso questa straordinaria artista ;-D
    Un abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caspita, me lo hai fatto notare tu!! Una bella rinfrescata eh... non so tu, ma io quasi quasi vado a farmi un bagno nella prima piscina che incontro!

      Elimina
  2. Il primo dipinto è bellissimo. Rende i giochi di luce sul pelo dell'acqua in modo così vivace che ho davvero voglia di tuffarmi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... vero, rende bene l'idea di libertà che solo in aria o in acqua si può sperimentare. Fa venire voglia di nuotare... e anche di comprarsi un bikini arancione!

      Elimina

LinkWhitin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...