venerdì 19 giugno 2015

Evasione del venerdì : Sarah Harvey

Altro giro, altra corsa... o forse dovrei dire altro tuffo! Oggi è venerdì e come promesso vorrei farvi conoscere un pò alla volta i "pittori dell'acqua" che io stessa sto scoprendo con mia grande gioia, sorpresa e... ispirazione!

Oggi è il suo turno, Sarah Harvey. 

Una ragazzina dell' 81, inglese di nascita anagrafica, fiorentina di rinascita artistica. 

Per me,  una fuoriclasse. Nelle sue tele a prima vista si leggono freschezza, leggerezza, benessere e spontaneità. Andando più a fondo emergono insicurezza, fantasia, richiami sessuali e fragilità. 

Di lei amo l'indiscutibile perizia tecnica, la precisione delle pennellate, le dimensioni enormi delle sue tele e la sua capacità, come accennavo sopra, di attribuire al suo linguaggio pittorico un significato a "strati " che può variare a seconda della predisposizione dell'osservatore.

Una curiosità: quasi tutti i suoi dipinti sono autoritratti!

Questo è il suo studio nell'East London...




E questa una piccola selezione di suoi dipinti...

Mermaid 2006 - olio su tela -  146x161cm

Falling Pleasure
Falling pleasure  2010  - olio su lino - 151x134cm

Cubist waters 2011 - olio su lino - 115x169 
Emerald lagoon 2013 - olio su lino- 115x168cm

Se volete saperne di più visitate il suo sito qui , ne vale la pena!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWhitin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...