venerdì 9 maggio 2014

Step n°3 : Olio

Il grande limite della riproduzione artistica per chi fa copie o "falsi" è il colore. Mi spiego. Per quanto io possa avere in mano un'immagine dettagliata nelle forme e impeccabile nel segno, non avrò mai il colore originale dell'opera che devo copiare. Posso anche aver fatto il disegno perfettamente identico, aver riprodotto ogni ruga di ogni pennellata, ma il colore è un'altra storia.
Non riuscirei a rifare le stesse tinte che aveva in mente l'artista nemmeno se avessi l'originale nelle mie mani perchè sarebbe comunque ingiallito, invecchiato, usurato dal tempo, dalla luce e dalla polvere.
Per quanto la mia stampante faccia del suo meglio mi ritrovo con un'immagine che magari è stata manipolata, ottimizzata, photoshoppata, è impossibile che io riesca a cogliere il colore puro spalmato sull'originale.

Si va a interpretazione, a gusto personale, a tentativi anche.

Inizio oggi la parte "vera" del dipinto: la stesura del colore ad olio. Di solito per diluire il pigmento si usa una miscela di olio di lino e trementina, ma siccome non voglio rischiare l'intossicazione di tutta la famiglia (la trementina è un solvente volatile e in più puzza in modo tremendo, anzi, tremendino hi! hi! hi!) io uso l'olio puro. 
L'olio puro è denso e viscido, ci mette un secolo ad asciugare e l'odore non è proprio il massimo, ma dà un effetto finale che quando lo vedi non vuoi più dipingere con nient'altro. Lucido, pieno, compatto, ma allo stesso tempo incline alla dissolvenza, alle sfumature, cattura la luce in silenzio e la restituisce con prepotenza.

Allora incomincio con quello che secondo me è il vero protagonista di questa illustrazione: il rosso.
E dato che, come ho detto prima, non sapremo mai qual'è il rosso originale che voleva Renè (Gruau, l'illustatore padre di questa immagine), allora io uso quello che per me è dei rossi il re... 
Rosso di Cadmio chiaro n.226 della serie "Artisti", Maimeri. Questo, per l'appunto...


2 commenti:

  1. seguo appassionatamente la storia di quest'opera e rimango incantata! Una volta finito, son sicura mi lascerai a bocca aperta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me è come una love story, alti e bassi, amore e odio! in questo momento c'è feeling, domani si vedrà.. ci sarà il lieto fine? grazie Manu, spero di non deluderti!

      Elimina

LinkWhitin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...