martedì 13 maggio 2014

Work in progress

Continuo a lavorare su questa tela che riproduce il manifesto della Cinzano illustrato da Renè Gruau. Dopo la fase1 cioè il disegno e  la fase2 cioè il riempimento con colori acrilici, sono sulla terza fase ovvero il dipinto ad olio vero e proprio. 
Ora si rallenta perchè i tempi d'asciugatura si dilatano e sembrano eterni. 
Ora non ci sono più fasi e priorità, ora vado a istinto cercando di far somigliare il più possibile la mia opera all'originale.

Dopo aver riempito con questo rosso meraviglioso tutte le zone interessate sono passata al bianco. Non è bianco, è un bianco sporcato di ocra, è un bianco carta ingiallita e come tale deve riportare i segni del tempo (vedi macchie più scure)

La netta linea orizzontale di separazione tra i due colori sullo sfondo no, non la faccio con il nastro carta. 

Perchè verrebbe precisa, ma ci sarebbe un gradino.

Io la voglio definita, ma sfumata, voglio che l'incontro tra i due colori sia un passaggio soffice anche se netto e allora faccio una sfumatura impercettibile. 

Si chiama masochismo. 

Quando potresti avere la vita semplice ma non ti accontenti perchè tu cerchi la perfezione.
Ma che sono fatta così già lo sapevo, d'altronde se vuoi trasformare un'illustrazione di 30cm in una tela ad olio di un metro qualche sacrificio lo devi pur fare...

Dopo il bianco, il rosa, qualche pennellata di questa tonalità che poi non è altro che lo stesso rosso dello sfondo sul bianco ancora fresco.

Ma era solo la prima mano.





Nessun commento:

Posta un commento

LinkWhitin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...